Alessandro-Deljavan

ALESSANDRO DELJAVAN

“Che piacere ascoltare un musicista così carismatico!”

“Ha suonato con fuoco ed autentica passione….con un tono aereo che sembrava baciato dal sole!”

“Che scoperta abbiamo fatto con questo pianista!”
Il tono entusiastico delle recensioni al “Van Cliburn” nel 2009 e 2013 ove Deljavan si è aggiudicato i premi della giuria “John Giordano” e “Raymond E. Buck” , confermano il carisma e il talento di uno dei più interessanti interpreti della sua generazione.
Alessandro incide il suo primo CD live all’età di 10 anni per la Comunità Svizzera italiana in occasione di un recital per l’Università “G. D’annunzio” di Pescara ed a 16 in studio per la Stradivarius, presso il Conservatorio G. Verdi di Milano, in duo con il clarinettista Michele Naglieri .
In oltre 15 anni di attività concertistica , è stato applaudito nei maggiori palchi di tutto il mondo: Austria , Italia , Belgio , Corea , Francia , Germania , Colombia , Slovacchia , Polonia , Grecia , Svizzera , Russia , Stati Uniti, e le sue performance hanno sempre riscosso favori di pubblico e critica in prestigiosi teatri quali “La Fenice” di Venezia, “Serres D’Auteuil” di Parigi , “Gasteig” di Monaco , “Teatro Colbsussidio” di Bogotà Colombia, “Teatro Mariinskij” di San Pietroburgo.
Appassionato interprete anche del repertorio contemporaneo, è stato invitato ad eseguire più opere del compositore polacco-belga Piotr Lachert in diversi festival musicali in Polonia nel 2008.
Nello stesso anno si è anche esibito a Monaco, suonando due prime mondiali a lui dedicate.

Dal 1993, ha frequentato numerosi corsi di “Alto perfezionamento” e “Master classes” presso il Mozarteum a Salisburgo, il Festival delle Nazioni a Città di Castello, la “Fondazione Ottorino Respighi” sull’isola di S. Giorgio a Venezia, con maestri di fama internazionale.
Sensibile camerista, ha suonato con gruppi celebri quali il Takacs Quartet ed i Sine Nomine Quartet. Nel 2006 ha suonato e diretto l’Orchestra Sinfonica G.Verdi di Milano in occasione dell’integrale dei concerti di Mozart.
Da 4 anni è membro del Duo nato dalla collaborazione con la violinista Daniela Cammarano.

Deljavan è tra i sei giovani artisti selezionati che frequentano l’Accademia Pianistica Internazionale del Lago di Como, tra le più prestigiose al mondo, presso la quale incontra periodicamente Dimitri Bashkirov, Laurent Boullet, Fou Ts’ong, Dominique Merlet, John Perry, Menahem Pressler, Andreas Staier. Si sta specializzando nel frattempo con il direttore artistico dell’Accademia stessa, William Grant Naborè.
Nel 2005 è stato premiato al “Gina Bachauer Young Artists Competition” a Salt Lake City (primo italiano nella storia della competizione), ed al Concorso Internazionale “Johann Nepomuk Hummel” a Bratislava dove gli hanno assegnato il “Premio per la migliore esecuzione del brano contemporaneo”.

Nel 2010 vince il secondo premio al Concorso internazionale “Isang Youn” in Corea del Sud.

Ha registrato per Brilliant Classics, Naxos , Stradivarius , OnClassical, Piano classics, opere di Alkan, Brahms, Busoni, Cramer, Satie, Schubert, Schumann, A. Rubinstein.

Nel 2011 è stato fra i protagonisti. con Kissin, Pappano, Rosen, di un film su Liszt prodotto dalla Rai e trasmesso su Rai 3 e Sky Classica.

Tiene regolarmente corsi di perfezionamento pianistico e di musica d’insieme in Italia e all’estero .

Insegna pianoforte principale al Conservatorio “E. R. Duni” di Matera.