Rembetes2

REMBETES DEL MONDO

I “Ρεμπέτες του ντουνιά“, meglio conosciuti come “Rembetes del mondo”, sono un gruppo di musica popolare greca che ripropone le sonorità di un genere chiamato “Rembetiko”, sviluppatosi nei vicoli e nelle fumerie del Pireo di Atene dal 1920 al 1950 circa, che affonda le sue radici nella tradizione musicale delle colonie greche dell’Asia Minore nel periodo precedente la “catastrofe di Smirne” del 1922.

In quell’anno infatti, in seguito ad una guerra tra Grecia e impero Ottomano, vennero rimpatriati forzatamente più di un milione di greci che vivevano sulle coste turche del mare Egeo; tra essi numerosi musicisti, che diffusero in patria il loro modo di suonare contaminato dalla musica arabo-ottomana.

I testi di questi brani raccontano di disagio sociale, delinquenza ma anche di amore e situazioni quotidiane vissute al Pireo, e sono valsi a questa musica l’appellativo di “blues greco”.

In questo contesto, lo strumento principe della musica popolare greca, il bouzouki, intreccia melodie orientaleggianti insieme al violino, accompagnato da chitarra, contrabbasso e percussioni.

 

Giovanni Trivella (Voce, Bouzouki, Baglamas)
Yiannis Apostolou (Violino, Bouzouki)
Walter Brambilla (Chitarra)
Mattia Gerolamo Serappi (Contrabbasso)
Alessandro Darsinos (Percussioni)